6. Alcune regole di comportamento/sopravvivenza

Allestire un auto per fare le vacanze è bello, divertente, economico. E' piacevole perché si può stare in riva al mare o godersi una pineta ma bisogna avere qualche attenzione.
1. Innanzitutto le regole d'oro di ogni viaggiatore e campeggiatore:
Ovvero non sporcare e lasciar pulito quando si levano le ruote

2. Le regole di sicurezza.
E' vero dormire in auto non è vietato anche se non ci metteri mai la mano sul fuoco. Diciamo che in zone di vacanza laddove non è espressamente indicato si può provare.
In certi casi però è sconsigliabile o pericoloso.
Regola di riferimento «è più facile che si sia tollerati o non visti se si è in riva al mare o sopra i 2000 mt (di notte sfido chiunque a venirmi a cercare su di un cucuzzolo di una montagna)
Detto questo:

a) Non lasciare mai nulla in giro fuori dall'auto, ovvero non fare campeggio libero (in Italia è bene o male sempre vietato).
Dunque essere meno appariscenti possibile e, di notte, non lasciare in giro nemmeno uno spillo. Tenere tutto dentro: tavoli, sedie, fornelli, scarpe. Si è meno attaccabili se qualcuno dovesse contestare la sosta.
Inoltre si è meno visibili e si evitano anche certi invidiosi che potrebbero rovinarci la giornata (o la vacanza)

b) Non essere mai soli ma sostare sempre vicino a qualche altro caravan o camper

c) Se le condizioni non lo permettono evitare di far da mangiare con fornelli, tavoli, sedie. Una buona gastronomia o, vivaddio, un ristorante (meglio gli agriturismi) ogni tanto ce li meritiamo!
Si può far da mangiare anche in auto, perché no, ma solo in situazioni di sicurezza minime.

3) Regole di sopravvivenza
a) Fare sempre un sopralluogo e verificare se ci sono dei punti acqua, delle docce libere (o a gettone) e bagni pubblici. Sono oro per chi viaggia (almeno una volta ogni due o tre giorni).
Esistono siti per orientarsi ma pochi che diano queste indicazioni base (a breve pubblicheremo il nostro viaggio con gli estremi su dove si trovano questi elementi primi per fare perno sui tragitti).
Invitiamo a darci altri itinerari per fare una banca dati

b) Spesso nei parcheggi vicino al mare è meglio accordarsi con i parcheggiatori e chiedere riferimento a loro. Evitare di fare i sommergibili che vanno in spiaggia e poi si intanano. Meglio fare riferimento ai locali ché potrebbero essere quelli che ti orientano sul clima di accoglienza che si trova e se hai l'ok sono quelli che possono aiutarti se ci sono difficoltà. Costruire alleanze.
Vale lo stesso per i vicini (camperisti o caravanisti). Sembra strano ma questo tipo di vacanza è più diffuso di quello che sembra e in diverse aree parcheggio si può sostare liberamente.
Capita spesso che, se lo si chiede, si può mangiare presso gli agriturismi e poi dormire la notte nel loro parcheggio.
Ricordarsi sempre che se la situazione non convinceesistono le aree Camper che accettano anche i camperisti piccoli piccoli come noi (e non costano chissà quanto); Ce ne sono di magiche e di tristi, come la vita, ma almeno sicure!

Con queste poche regole base abbiamo dormito in riva al mare, nei porti, sulle montagne e in riva ai laghi. Siamo stati in Corsica, Sardegna, Puglia, Basilicata, Abbruzzo e Molise. Qualcuno di noi si è girato la Spagna e il Portogallo, è salito sui Pirenei e sulle Alpi, ha girato il Veneto e il Friuli.

Buon Viaggio a tutti

Riccardo e Chiara

2 commenti:

Rita & Mimmo ha detto...

Condividiamo in pieno. Particolarmente quando parlate di discrezione e prudenza. Sono sempre le nostre linee guida. Spesso abbiamo trovato molto comode le stazioni di servizio sulle autostrade, quando queste sono abbastanza vicine ai nostri percorsi. Favolose piazzole, attrezzate di tutto e gratuite si trovano in Francia. Qualche volta, non trovando nulla, ma proprio nulla, ci siamo mimetizzati in un parcheggio, arrivando la sera molto tardi con tutto pronto per andare subito a nanna.
Arrileggerci
Rita e Mimmo

Andrea ha detto...

Ciao! che forti!
Già da un annetto ho in mente di camperizzare il mio peugeot ranch.. adesso mi avete proprio convinto!
volevo solo chiedervi dove mettete le biciclette di notte?le lasciate sul porta bici posteriore?
ciao grazie!